Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Aumentano in Italia le mamme adolescenti

Le mamme adolescenti in Italia sono in aumento: da 9.525 del 2006 a 9.583 l’anno successivo, un incremento dello 0.5% in soli 12 mesi secondo l’Istat. Tanto, troppo, se si pensa a quanto può essere traumatico questo evento per la ragazza. Un fenomeno da prevenire, con un’educazione alla maternità consapevole che inizi fin da giovanissime: le under 19 sessualmente attive che non usano protezione hanno infatti il 90% di possibilità di restare incinte entro un anno. E, quando questo accade, è indispensabile che si attivi subito un’assistenza multidisciplinare e continua, per prevenire le più frequenti complicanze: parto prematuro, ritardo di accrescimento del feto e rischio depressione postpartum e maltrattamenti.


 Le delusioni d'amore? Sono una vera sofferenza

Non prendete in giro chi soffre per amore; se vi dice che sta male «fisicamente», credetegli. Perché amore, nel cervello, fa rima con dolore: le aree cerebrali che si attivano se non veniamo corrisposti sono le stesse accese quando proviamo un dolore fisico. Lo dimostra una ricerca, pubblicata sui Proceedings of the National Academy of Sciences, condotta dalla psicologa californiana Naomi Eisenberger su 122 volontari.


 Oggi alleno il cervello

Imparare ad allenare il proprio cervello con il pensiero. Così le esperienze negative possono essere superate e le patologie come la depressione che necessitano dell'uso di psicofarmaci sconfitte in maniera naturale. Il segreto sarebbe nella plasticità del cervello, che cambia così come mutano nel corso di una vita le esperienze personali, le conoscenze, le condizioni ambientali. La mente, in altre parole, non si cristallizza e non smette di evolvere e di modificarsi in base alle esigenze che di volta in volta si presentano.


 Più testosterone, meno aggressività

Se sei aggressivo, non prendertela col testosterone. Il simbolo della carica erotica di ogni uomo non avrebbe effetti sull'aggressività degli esseri umani. A questa conclusione è giunto uno studio condotto da medici dell'Università di Zurigo, i quali intendono sfatare il luogo comune che vuole il testosterone principale accusato di ogni arrabbiatura.


 Regali, outlet, offerte: a Natale si rischia lo shopping compulsivo

“Attenzione agli acquisti negli outlet, alle promozioni e alle offerte. Ci portano a comprare di più e c’è il rischio di finire nel vortice dello shopping compulsivo”. Il grido d’allarme, lanciato in un periodo come quello del Natale in cui gli acquisti crescono, è di Paola Vinciguerra, psicologa, psicoterapeuta, Presidente dell’Eurodap, Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico.


 Ecco perché i maschi sono destinati a tradire

Qualsiasi tigre in gabbia è uno spettacolo molto triste e Tiger Woods non fa eccezione. La settimana scorsa ha rilasciato una tormentata dichiarazione con la quale ha rivelato che lo sportivo perfetto, il dio del golf, è pur sempre un essere umano. La domanda che tutti si stanno ponendo è per quale motivo uno come Tiger - il cui ego non ha certamente bisogno di dover accrescere la propria autostima, con una moglie splendida e dei bambini adorabili - avverta la necessità, come egli stesso ha detto, di "trasgredire".


 Stress, dal sonno gli indicatori del malessere

Misurare oggettivamente la vulnerabilità individuale allo stress: è uno dei primi risultati degli esperimenti condotti dal Centro Extreme - team composto ricercatori dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Ifc-Cnr), della Scuola Superiore Sant’Anna e dell’Università di Pisa - sui sei astronauti impegnati nella simulazione del viaggio spaziale verso Marte.


 Affido: un’alleanza terapeutica fra medico e paziente dall’esito positivo

Avere l’affido, ricevere fiducia. Per il malato significa l’ aprirsi di un nuovo orizzonte, una grande gratificazione che lo investe di una nuova responsabilità, che lo coinvolge di persona nella gestione di una terapia che può fare in casa senza recarsi tutti i giorni al Ser.T., di fare lunghe code per il ritiro dei farmaci, una libertà conquistata. E’ una rivoluzione nella lotta alla droga, rivoluzione che sta crescendo visibilmente e che da esiti positivi favorendo una risocializzazione dell’individuo.


 Lui e lei di fronte al pericolo

La risposta cerebrale a stimoli positivi e negativi è differente nell'uomo e nella donna, lo ha affermato Andrzej Urbanik dello Jagiellonian University Hospital a Cracovia, in Polonia, illustrando al Convegno annuale della Radiological Society of North America (RSNA) in corso a Chicago i risultati di una ricerca in cui è stata monitorata l'attività cerebrale di un gruppo di uomini e donne mentre venivano mostrate loro una serie di immagini evocative.


 Depressione bipolare e abuso di sostanze: l’allarme degli psichiatri

Tra i disturbi psichiatrici più comuni e potenzialmente devastanti c’è il disturbo bipolare e, in particolare, la sua fase depressiva, associata a un rilevante impatto negativo sulla qualità di vita dei pazienti e all’abuso di droga e alcol. Si stima, infatti, ad esempio, che il 30% circa degli psicotici abusi di alcol e il 15% si droghi, ma la percentuale di abuso di sostanze supera addirittura il 50% nei pazienti bipolari. Tuttavia, nonostante l’elevato tasso di disabilità e la rilevanza nella pratica clinica, la depressione bipolare è ancora poco studiata.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 71 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi