Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Il fumo danneggia le facoltà mentali delle donne

Il fumo fa male. Quante volte bisognerà ripeterlo prima che ci si renda conto che è vero? Certo, a quanto pare non bastano le scritte minacciose che compaiono sulle confezioni di sigarette a scoraggiare dall’uso, visti i dati sul consumo di tabacco. Forse, però, qualche studio ci potrebbe far riflettere sulla necessità di continuare a farsi del male.


 Lo studio delle basi biologiche del comportamento

Una nuova frontiera in campo psicobiologico riguarda lo studio della trasmissione genetica di alcuni tratti del comportamento: attraverso quali meccanismi si trasmettono certe “predisposizioni” che, pur garantendo l’individualità e la peculiarità di ogni persona, ci fanno somigliare ai nostri familiari, non solo a livello fisico ma anche comportamentale?


 ALLARME DELL'OMS: FUMO, IN AUMENTO TRA I GIOVANISSIMI

Uccide "piu' di 5 milioni di persone l'anno. Con una media di un morto ogni sei secondi".


 Sotto il segno dell’ambiguità è la generazione “bi-curious”

Sempre più adolescenti sperimentano l'omosessualità e esplorano orgogliosamente territori di confine. Lontani da scuola e famiglia, le loro confidenze viaggiano su Internet. E ora gli specialisti si chiedono: specchio dei tempi o semplice moda. "La bisessualità nell´adolescenza è sempre esistita, solo che ora non è più un tabù"...


 La ginecologa: «Essere una mamma disabile è possibile»

Essere una mamma, ed essere disabile, è possibile. Anche se la gravidanza e il periodo post-parto non sono certo un percorso facile e «non esistono molti medici specializzati in ostetricia e disabilità». A parlare è Marialuisa Framarino dei Malatesta, ginecologa del Policlinico di Roma e docente all’università La Sapienza.


 La felicità rende egoisti

La felicità è un'arma a doppio taglio. Da un lato è una sensazione meravigliosa di leggerezza che ciascuno si augura di provare più spesso che può e di conservala per il maggior tempo possibile; dall'altro ha anche alcuni lati negativi, in primo luogo il fatto che tende a rinchiuderci nel nostro piccolo orticello di gioia e ci rende più insensibili a quello che accade intorno a noi.


 L'esercizio fisico riduce l'ansia del 20%

L'ansia è un sentimento molto familiare a tutti coloro che soffrono di malattie croniche. Tuttavia, i suoi sintomi potrebbero essere alleviati con opportuni programmi di esercizio fisico, come dimostra un'ampia ricerca pubblicata sulla rivista Archives of internal Medicine.


 Dietro adolescenti killer quasi sempre troppi silenzi

Adolescenti incubatori di violenza, bombe a orologeria pronte ad esplodere? "Dietro i casi più noti di giovanissimi parricidi o matricidi c'è quasi sempre un retroterra di incomunicabilità con i genitori", silenzi pesanti e annose incomprensioni che alimentano i dissidi.


 Le donne capiscono chi commette uno sbaglio prima degli uomini

Commetti un errore? Se c’è una donna nei paraggi se ne accorgerà in un lampo, se invece ad osservarti è un uomo ci vorrà più tempo prima che lo sbaglio venga a galla.
A rivelarlo è uno studio italiano pubblicato sulla rivista Neuropsychologia, che consente di comprendere i processi neuronali che si attivano nel momento in cui osserviamo un’azione sbagliata, e che ci inducono, per esempio, a non imitarla.


 Gioco d'azzardo: «C'è il rischio di avere una generazione di

Il gioco d'azzardo è diventato una vera piaga soprattutto per i giovani. E rischia di essere la malattia emergente del nostro millennio. «Con i circuiti del piacere perennemente stimolati nel nostro cervello da messaggi e sollecitazioni esterne, il gioco d'azzardo nella modalità patologica e compulsiva rischia di diventare la tossicodipendenza senza assunzione di droga il cui «sballo» è costituito proprio dalla ritualità, sequenza e comportamenti che ruotano intorno al gioco».


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 68 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi