Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Teatro, comunicazione e salute

La tradizionale interazione tra medico e paziente ha mostrato, negli ultimi decenni, profondi mutamenti strutturali. Se il corpo del paziente è semplicemente un oggetto su cui mettere in atto le più svariate pratiche terapeutiche, il professionista della cura assume il ruolo di un tecnico che aggiusta e rimonta i pezzi, quasi al pari di un meccanico alle prese con una automobile.


 Cura «dolce» per la depressione delle neo-mamme

«No alle cure estreme contro la depressione post partum. La prevenzione è lo strumento più semplice ed efficace per combatterla». Lo psichiatra Claudio Mencacci, direttore del dipartimento di neuroscienze dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano, è contrario sia all’uso di trattamento sanitario obbligatorio (Tso) sia all'elettrochock per risolvere i casi più gravi di una condizione che colpisce fino al 15% delle donne dopo la nascita del bambino.


 Il primo amore? Un trauma... Per questo non si scorda mai

IL primo amore non si scorda mai, e questo perché con la prima ardente passione si attivano in maniera del tutto nuova i circuiti neuronali dell'ansia e della paura, provocando in noi una specie di trauma.


 L’APPROFONDIMENTO NEI DISTURBI DELL’ APPRENDIMENTO SCOLASTICO

Meeting in holiday! Sabato 26 e Domenica 27 Giugno a Capo d'Orlando, presso il Cine Teatro "Rosso San Secondo".

 


 Come parlare al proprio figlio colpito da tumore

La salute psichica del bambino va sempre messa in primo piano, anche di fronte all’emergenza di una grave malattia organica come il tumore. In questo caso i genitori sperimentano sentimenti di angoscia, rabbia, senso d’ingiustizia e di impotenza, che spesso diventano troppo difficili da gestire, creando il vuoto del “non detto” nel rapporto con il bambino malato.


 Anche agli effetti del caffè si può diventare «resistenti»

Se fate parte della schiera di caffè-dipendenti che dichiara di bere tazzine dopo tazzine per tenersi ben sveglio, sappiate che la sensazione di allerta che provate potrebbe essere solo un'illusione. Perché chi beve tanto caffè finisce per diventare «resistente» a molti degli effetti della caffeina, occhi sbarrati inclusi.


 Verso la pillola del coraggio "Proteina contro la paura"

Se a qualcuno un'iniezione lascia brutti ricordi, per un gruppo di topolini la puntura è servita a cancellare la paura. La somministrazione di un farmaco, hanno dimostrato i neuroscienziati dell'università di San Juan nel Portorico, può annullare gli effetti di uno spavento sul cervello, rendendo gli animali spavaldi anche dopo un'esperienza dolorosa.


 Presentazione Libro

Giovedi 3 Giugno, dalle ore 18.00 alle ore 19.30, si terrà la presentazione del libro del dott. Igino Bozzetto dal titolo "SAWUBONA - Conversazione (postuma) con Gianfranco Cecchin", presso Palazzo Steri, Sala delle Capriate, a Palermo.


 Il cervello dei razzisti «funziona» diversamente

Il cervello dei razzisti funziona in modo diverso e, a differenza di quello di chi è libero da pregiudizi, fatica a identificarsi spontaneamente nella sofferenza fisica di individui di altri gruppi etnici.


 Psicologia e cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici stravolgono l'equilibrio del pianeta, ma anche quello dei singoli individui, impreparati a disastri ambientali. "La psicologia e gli psicologi possono offrire strumenti importanti per gestire le sfide attuali e future di un mondo contraddistinto dalla crescente complessità".


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 120 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi