Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Un calcio al pallone contro il disagio psichico

«In fin dei conti il calcio è fantasia, un cartone animato per adulti». Lo diceva con ironia e disincanto Osvaldo Soriano, calciatore prima e romanziere poi tra i più famosi dell’America latina. E se è la fantasia e la creatività a far correre un pallone sul campo, quel pallone può trasformarsi anche in un formidabile strumento di guarigione.


 I centomila figli del coito interrotto

L'Italia ha un primato: i figli del coito interrotto. Ogni anno dalla Valle d'Aosta alla Sicilia ne nascono 100.000 secondo i calcoli della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo). Ed è per certi versi scontato che il numero sia così alto visto che il nostro Paese è agli ultimissimi posti per quanto riguarda l'uso della pillola contraccettiva e del preservativo.


 Il maschio ideale? Si riconosce dalla voce

Esperimento degli scienziati dell'università della California: a un campione sono stati fatti ascoltare uomini che ripetevano la stessa frase. I toni bassi e profondi sono considerati sinonimo di virilità. E alle donne bastano due parole per intuirlo.


 Sesso, tra i maturandi se ne sa poco vincono disinformazione e pregiudizi

L'indagine della Sapienza su oltre 10mila ragazzi iscritti all'ultimo anno delle superiori. C'è chi chiede se l'Aids esiste ancora e chi ritiene l'omosessualità una malattia. Soprattutto preoccupano i comportamenti in fatto di contraccezione e prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse.


 Vanno a sinistra rabbia e aggressività

Fa aumentare il battito cardiaco e la pressione arteriosa oltre ai livelli dell’ormone testosterone. Ma non è l’amore, è la rabbia, forse la principale delle emozioni negative. La sua azione sull’organismo comporta anche una diminuzione dei tassi di un altro ormone, il cortisolo, e il prevalere dell’attività della parte sinistra del cervello su quella destra.


 Problemi mentali gravi dietro violenze sessuali

Scienziati irlandesi dell’Università dell’Ulster in collaborazione con scienziati danesi dell’University of Southern Denmark ritengono che dietro a certi disturbi mentali anche gravi come la schizofrenia ci siano traumi sessuali subiti anche molti anni addietro.


 Come ti chiami è come sarai Nei nomi la nostra personalità

KEVIN, Maicol, Eva, Ridge, Suellen, Gionatan: l'anagrafe italiana è piena di nomi come questi, ma per fortuna sono frequenti anche i più tradizionali Gabriele, Marco, Francesca e Anna. Il nome che si porta è infatti molto più importante di quanto si possa pensare e secondo la scienza averne uno musicale ed elegante non solo aiuta a sentirsi più sicuri ma predispone positivamente le persone nei nostri confronti.


 Gran Bretagna: niente Pc sotto i 9 anni

Meglio non usare il computer prima dei 9 anni, per poter scoprire il mondo reale prima di quello virtuale.È la richiesta di alcuni psicologi della Royal Society of Medicine al governo inglese, al quale chiedono regole restrittive in tal senso.


 Gli uomini ammalati si lamentano di più delle donne

Gli uomini, quando si ammalano, si lamentano molto più delle donne e anzi arrivano ad «aggravare» i loro sintomi pur di ricevere attenzioni. L'altra metà del cielo, di contro, denuncia più spesso dei maschietti di soffrire di piccoli acciacchi e statisticamente prende più raffreddori e influenze: sette all'anno rispetto ai cinque dei loro partner.


 Alle radici dell'autismo

Il sogno, neanche troppo nascosto, è arrivare prima o poi a un test genetico per diagnosticare l'autismo prestissimo, magari fin dalla nascita, e poter così mettere in atto strategie di trattamento ultra-precoci e per questo magari più efficaci.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 53 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi