Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Il sesso migliora con l'età per le donne il picco a 40 anni

Per le donne, il picco della soddisfazione sessuale arriva dopo i quarant'anni. E il sesso sembra essere un problema per quasi due terzi della popolazione femminile. A dirlo è uno studio americano pubblicato sulla rivista British Journal of Urology (BJUI) che ha analizzato il rapporto con il sesso in quasi 600 donne di tutte le età. I risultati mostrano che per lei la felicità tra le lenzuola rappresenta spesso un traguardo difficile da raggiungere, al quale ci si avvicina solo verso i quarant'anni.


 Psicologia del bene e del male: chi sono i buoni e chi i cattivi?

Uno dei temi su cui si arrovellava lo psicoanalista tedesco di origine ebraica Erich Fromm, sollevato drammaticamente da quanto era avvenuto nei campi di concentramento nazisti, è come individui apparentemente normali, messi in condizioni idonee, possono diventare dei perversi, dei sadici, degli aguzzini.


 Vacanze da vera paura, 1 su 10 preferisce non partire

Le vacanze sono dietro l'angolo. «Finalmente», dicono in tanti. «Purtroppo», ribatte chi soffre di fobia dei viaggi. Il problema che, secondo l'American Psychiatric Association, riguarderebbe il 2 per cento della popolazione, deriva in genere da uno shock vissuto durante un viaggio, ad esempio un incidente.


 L'uso compulsivo di Internet favorisce la depressione

Gli adolescenti che si dedicano in modo compulsivo a navigare in Internet sono a più elevato rischio di sviluppare una depressione rispetto a quanti non lo fanno. E' quanto risulta da uno studio condotto da ricercatori delle Università di Sidney e di Notre Dame a Fremantle, in Australia, in collaborazione con l'Università SunYat-Sen, a Guangzhou, in Cina, in corso di pubblicazione sugli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine.


 Andare al lavoro, che gioia Gli impegni rendono felici

Ecco la classica notizia che farà storcere la bocca a molti: lavorare rende felici? Ma stiamo scherzando? Eppure secondo la scienza è così che stanno le cose: più si lavora, meglio si sta, e non solo dal punto di vista economico.


 "Vacanze talpa" per il 15% degli italiani

Vacanze barricati in casa, o 'nascosti' in abitazioni non troppo distanti dalla propria, per non confessare la rinuncia alla ferie per colpa della crisi. Sono aumentati gli italiani, concentrati soprattutto in provincia, che scelgono, complici le difficoltà economiche, le 'vacanze talpa': se negli anni scorsi rappresentavano poco più del 5% "oggi sono il 10-15%", secondo Antonio Lo Iacono, presidente della Societa' italiana di psicologia.


 Psoriasi e traumi: c'è nesso?

Recenti ricerche svolte in Croazia hanno suggerito che la possibilità di sviluppare la psoriasi è accresciuta nelle persone che hanno subito esperienze traumatiche negative, sia durante l'infanzia che in età adulta. Tuttavia, secondo gli autori dello studio, coordinato da Edita Simonic della University of Rijeka, tali episodi negativi non sembrerebbero aumentare la severità della patologia.


 Il lato astratto delle emozioni altrui

Noi umani siamo molto abili nel riconoscere gli stati emotivi degli altri, captando i numerosi segnali non verbali. Rapidamente deduciamo stati mentali anche complessi da una grande quantità di stimoli visivi e uditivi, come una smorfia, una risata o una postura del corpo.


 La solitudine fa male come 15 sigarette

È dannosa come l’alcol e il fumo ed è due volte più pericolosa dell’obesità : la mancanza di relazioni sociali fa male alla salute e accorcia la vita. Molti, in passato, hanno studiato gli effetti della solitudine sulla psiche; ora un gruppo di ricercatori della Brigham Young University a Provo, Utah, ha valutato anche quanto l’assenza di rapporti con gli altri può condizionare la salute fisica.


 Basta con gli incubi il sogno si può guidare

Sta guidando a folle velocità per le strade di una grande città e un essere raccapricciante, con dei bulbi oculari giganti, la insegue ed è sempre più vicino. È un sogno, ovviamente.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 16 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi