Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Internet, impossibile farne a meno?

Passano intere giornate online, incapaci di staccare la spina, o meglio di “spegnere lo schermo”. Sono gli internet -dipendenti. Una “patologia” molto diffusa: sembra soffrirne tutta l'Europa, e non solo. Da un recente sondaggio, condotto su 5000 utenti, emergono dati che fanno riflettere: per il 77 per cento degli intervistati è assolutamente vitale accedere tutti i giorni a Internet. Una percentuale più alta di chi considera indispensabile l’automobile o la lavatrice.


 Spese folli e abuso del web le nuove emergenze psichiatriche

La malattia mentale cambia aspetto: non è più solo evidente stato di alterazione psichica e comportamentale, ma si nasconde dietro a fenomeni sociali molto diffusi e per questo spesso non considerati patologici. E’ quanto emerge dal congresso nazionale “La psichiatria del nuovo millennio: bisogni formativi, competenze cliniche e rischi professionali” organizzato dalla società dei giovani psichiatri della SIP (Società italiana di Psichiatria).


 Il volto della menzogna: l'inquietante sorriso dell'assassino

Chi ha seguito in televisione la tragica vicenda di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana uccisa e abusata dallo zio, ha visto uno scenario dove si confrontano emozioni estreme, vere e simulate. Da una parte la menzogna di Michele Misseri, zio di Sarah, assassino e stupratore confesso, dall’altra l’apparente freddezza, quasi un grumo di emozioni raggelate sul viso della madre della ragazza, mentre segue in diretta televisiva, nel corso della trasmissione “Chi l’ha visto?” il rincorrersi delle notizie sull’atroce fine della figlia.


 Matrimonio felice? Il segreto sta nel saper litigare

“Vi dichiaro marito e moglie”… e che la battaglia abbia inizio. In fondo non esiste coppia felice senza un po’ di bisticcio, l’importante è saper litigare in maniera “corretta”, come dimostra una ricerca pubblicata sulla rivista Journal of Marriage and Family .


 Quanto durerà l'amore? Un test per scoprirlo prima

Sette anni fa Beigbeder Frédéric distrusse l'orizzonte cuoriforme degli innamorati dando alle stampe il bestseller "L'amore dura tre anni" (Feltrinelli, 139 p.). Nel suo libro lo scrittore e pubblicitario francese dimostrò, tra statistiche, biochimica ed esperienza personale, come l'innamoramento somigli più a un vasetto di yogurt che a un calice d'ambrosia, e abbia una data di scadenza. 


 Italiani più depressi della media Ue

Italiani più depressi rispetto alla media europea: lo rivela un sondaggio dell'Eurobarometro sul tema della salute mentale. Gli italiani intervistati (1.044) hanno infatti meno emozioni positive e più negative rispetto alla media. Un numero di intervistati italiani superiore alla media afferma di aver provato tutte le emozioni negative proposte dall'inchiesta "sempre" o "per la maggior parte del tempo".


 Sigarette: non esiste la «modica quantità»

Cattive notizie per chi crede nell’innocenza della sigaretta occasionale: anche un tiro di tanto arreca danni potenzialmente seri al Dna delle cellule nelle vie respiratorie. Lo stesso vale per il fumo di seconda mano. Dunque, l’unico livello sicuro di esposizione al fumo di sigaretta è zero.


 Alcol, è allarme tra i giovanissimi «Il primo sballo già a 12 anni»

«Il paziente si è allontanato senza il consenso del personale medico». Una frase scritta con un pennarello rosso al centro di una cartella clinica. «Per noi, tutte le volte che siamo costretti a scriverlo, è una sconfitta, perché l’alcolista non smette mai di esserlo; anche dopo anni di terapia. E da solo, di certo, non può farcela».


 Buone notizie per gli insonni. Cinque ore di riposo sono sufficienti

Contrordine: la durata del sonno ideale va dalle cinque alle sei ore e mezza. E il numero magico di ore raccomandate tra le braccia di Morfeo non è più sette, come sostenevano gli studi più aggiornati in materia. Parola di esperti, che in una ricerca recente spostano la soglia del riposo consigliato incredibilmente in basso. Quasi al confine con l’insonnia appunto.


 L'amore sviluppa l'intelligenza

Più un bimbo è amato ed è circondato d’affetto, più il suo cervello si espande. Si fortifica. Diventa intelligente. È provato, scientificamente. Stephen Suomi, primario del laboratorio di Etologia Comparativa del National Institute of Bethesda (nel Maryland), lo ha dimostrato con uno studio sulle scimmie.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 55 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi