Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Lo Psicologo alla radio

Giovedi 16 Dicembre, dalle ore 18 alle ore 19, sulle frequenze di Radio Italia anni '60, si parlerà della comunicazione genitori-figli, nel corso del programma "Non solo giovani", condotto da Giuseppe Marici! Interverrà il Dott. Paolo Sidoti Olivo.

In streaming al seguente link: http://www.anni60me.it/


 Ansia, le cure verdi più efficaci

Chi soffre d’ansia, per ritrovare la serenità può contare anche sull'aiuto di alcuni rimedi naturali, come segnala una recente rassegna degli studi sul tema, pubblicata dalla rivista Nutrition Journal. L'analisi dei dati raccolti in 24 ricerche, condotte su più di duemila persone, documenta in particolare l'efficacia degli estratti di passiflora e kava.


 Il desiderio femminile è calato davvero?

Secondo indagini presentate a Venezia al recente Congresso mondiale di ginecologia psicosomatica, una donna su tre soffre di calo del desiderio, una su quattro trova difficile raggiungere l'orgasmo.


 Esercizi per battere ansia e depressione

Fare movimento nel tempo libero sembrerebbe una valida strategia per tenere alla larga ansia e depressione. Lo segnala uno studio pubblicato sul British Journal of Psychiatry. Nella ricerca condotta in Norvegia sono state prese in considerazione 40mila persone alle quali sono state fatte una serie di domande sull’attività fisica svolta nel tempo libero e durante l’orario lavorativo.


 I benefici dei videogiochi (nei maschi)

Nonostante le preoccupazioni di tanti genitori, uno studio condotto dalla Yale University su 4.028 liceali fra 14 e 18 anni e appena pubblicato sulla rivista Pediatrics dice che in più del 95% dei casi i videogiochi non è dannosa e solo il 4,9% dei giovani può sviluppare una sindrome da dipendenza da battaglie virtuali.


 Un figlio «non riparabile»

È dal 1981 (Anno internazionale delle persone disabili) che il 3 dicembre è la Giornata internazionale delle persone con disabilità. Non si tratta di "celebrare" l'eroismo di handicap e mancanze (anche se ne occorre di eroismo nella società che corre e non tiene conto dei limiti di ogni genere).


 Corteccia cerebrale, più è spessa e più è probabile essere intelligenti

Dallo spessore della corteccia cerebrale in varie fasi dello sviluppo, dall’infanzia all’adolescenza, sembra dipendere l’intelligenza e anche psicosi, depressione, alternanza di umor nero ed esaltazioni. Per lo stesso motivo, i bambini hanno una capacità di apprendimento superiore agli adulti.


 Depressione post parto, una campagna e un sito perché le donne siano meno sole

Non si "vedono" perché il loro disturbo viene spesso sminuito e sottovalutato, eppure sono 90mila le donne italiane che ogni anno soffrono di depressione in gravidanza e post partum. Le forme diagnosticate e curate sono meno del 50%.


 Adolescenti a rischio: meno fumo, più spinelli e diete fai da te

Cala il consumo di sigarette e alcolici ma cresce quello di cannabis così come un'altra pericolosa abitudine, quella delle diete fai da te. È il quadro che emerge dal Rapporto sugli adolescenti della Società italiana di pediatria. Meno di uno su tre dice di fumare sigarette, dato in lieve calo rispetto allo scorso anno (27,7% contro 29,5%). In leggera diminuzione anche il consumo di alcolici, che comunque rimane alto (beve birra il 47%, vino il 40%, liquori il 18%).


 L'anoressia non è un contraccettivo

Quando il desiderio di dimagrire supera il livello di guardia scatta un campanello di allarme: l’organismo delle donne segnala con l’interruzione o la scarsa regolarità del ciclo mestruale gli sbalzi ormonali causati dalla grave perdita di peso che si verifica con l’anoressia.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 115 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi