Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 1 giovane su 3 è insoddisfatto del sesso

Il 29% dei giovani maschi e il 35% delle femmine giudica insoddisfacente la propria vita sessuale, solo 12% degli uomini e il 9% delle donne la ritiene ottima. I problemi più diffusi? Per lei, calo del desiderio (26%), dolore ai rapporti (21%) e ansia da prestazione (9%) un disturbo sempre più femminile, legato anche ad un utilizzo non ottimale della pillola (solo il 18% la usa) e quindi al timore di gravidanze indesiderate. E lui? Il 32% ammette di soffrire talvolta di eiaculazione precoce, il 27% di difficoltà di erezione. E, ben il 42% delle partner ha contratto una malattia sessualmente trasmissibile.


 La cannabis "anticipa" le malattie mentali

È più chiaro il legame fra la marijuana e i problemi di salute mentale. Una ricerca australiana dimostra come l'uso di questa droga può accelerare di diversi anni l'insorgenza di schizofrenia.


 Alcol e internet sono nemici del sesso

Lui, lei e il computer (o lo smartphone). Nell'Italia che va di fretta il terzo incomodo è la tecnologia, padrona anche in camera da letto. Circa 3 uomini su 10 (28%) trascorrono tutte le serate tra mouse e tastiera, mentre quasi una donna su 2 (43%) non si separa dal telefonino nemmeno sotto le lenzuola.


 Depressione, junk-food sotto accusa Troppi grassi fanno male all'umore

Lo chiamano 'cibo spazzatura' e non è un caso. Panini, hamburger, patatine e salse di ogni tipo sono alimenti che se consumati in eccesso non solo fanno ingrassare, ma possono anche indurre il rischio di depressione. A sostenere che gli effetti negativi del junk food non si limitino ai chili di troppo, all'aterosclerosi ed alle malattie cardiache è uno studio spagnolo pubblicato sulla rivista Plos One.


 Anoressia, un "difetto" nel cervello ci fa vedere diversi da ciò che siamo

Guardandosi allo specchio hanno una percezione alterata della propria immagine. Per questo non si sentono mai abbastanza magre e smettono di mangiare, ammalandosi così di anoressia. La colpa è di un 'difetto di fabbrica' del cervello che è più vulnerabile in quelle aree coinvolte nella rappresentazione mentale di sé e nella manipolazione delle immagini mentali.


 Bambini iperattivi "curati" con la dieta

E se la sindrome da deficit dell’attenzione e da iperattività (ADHD, secondo la sigla anglosassone) fosse legata a un’allergia o a un’intolleranza alimentare?


 Indebitati per avere un seno nuovo

Due misure in più di reggiseno, un naso più dritto, palpebre non cadenti: per molti italiani non sono consumi voluttuari, ma "esigenze irrinunciabili", tanto da spingere migliaia di famiglie a indebitarsi pur di permettere alla moglie, alla sorella, alla figlia, di coronare un sogno estetico anche in un momento di vacche magre.


 Scrivi che ti passa (l'ansia)

Non sempre una preparazione perfetta permette di ottenere il massimo dei risultati. Nel momento cruciale, infatti, la paura di non farcela, il timore di essere giudicati e la timidezza possono giocare brutti tiri e anche allo studente più diligente o al manager più esperto.


 Quelli che si "curano" via internet una pratica in crescita in Italia

Il vaccino contro l'influenza, un farmaco per il mal di testa o l'ultima ricerca scientifica per combattere il tumore. Se per avere una risposta dal medico, bisogna prenotare la visita e a volte aspettare giorni, su internet bastano un clic e pochi minuti. Gli italiani divorano le informazioni sulla salute on line: otto utenti del web su dieci si affidano alla rete per cercare informazioni, mentre uno su due naviga per l'autodiagnosi.


 Smettere di fumare, uno sforzo calcolato Servono cinque anni e sette tentativi

Cinque anni, almeno sette tentativi e uno stress tale da poter essere paragonato a quello successivo a un divorzio. Sono i termini dello sforzo che serve a chi vuole smettere di fumare, "calcolati" dai ricercatori britannici della Lancaster University. Chi quindi ha già tentato ad abbandonare sigarette e vizio consolidato senza riuscirci, deve solo riprovare, sapendo che non sarà facile e che, come rilevano gli studiosi, non gli sarà di alcun aiuto avviare il nuovo tentativo in date o giorni particolari, come ad esempio il primo dell'anno.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 48 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi