Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Sì alla pillola dei 5 giorni dopo ma servirà il test di gravidanza

La pillola dei 5 giorni dopo sta per arrivare in farmacia. Dopo una lunga attesa tra scontri, stop del ministero e paletti del Consiglio superiore di sanità, lunedì il decreto che ne autorizza la vendita sarà in Gazzetta Ufficiale. Ci sono voluti ben due anni e tre mesi all'Agenzia del farmaco (Aifa) per firmare un'approvazione che ricorda da vicino il lungo iter per il via libera alla Ru486.


 Mamme dopo il tumore, si può

Avere un figlio, dopo aver superato una patologia grave come il tumore al seno, oggi è possibile. E lo di può fare in piena sicurezza per mamma e bambino. Ancora poche donne però sfruttano l’opportunità offerta dai più recenti progressi scientifici.


 Tic, ne soffre un bambino su cinque

Sono piccoli movimenti involontari, gesti insignificanti che si ripetono decine e decine di volte: strizzare gli occhi, piegare la testa di lato, schiarirsi la voce, toccarsi il naso. Tic nervosi, innocui ma molto meno rari di quanto si pensi: un ampio studio spagnolo pubblicato sulla rivista Pediatric Neurology ( ha infatti rivelato che il 17 per cento dei bimbi in età scolare soffre di uno o più piccoli tic.


 Lo smog accorcia la gravidanza

Quando in città tira una brutta aria, lo si avverte anche nel pancione della mamma. Sarà forse per questo che il rischio di parto prematuro può aumentare fino al 30% per le donne che trascorrono la gravidanza in zone particolarmente colpite dall'inquinamento atmosferico. A sostenerlo è uno studio californiano pubblicato sulla rivista Environmental Health.


 Noi dormiamo ma il cervello no

Gli esseri umani non sono così dissimili da uccelli migratori e delfini, capaci di dormire con uno solo dei due emisferi cerebrali: gli uni per riuscire a riposare anche durante le lunghe traversate in volo, gli altri per risalire in superficie a prendere ossigeno senza interrompere il sonno.


 Prima chiedo a Internet e poi vado dal medico

La reazione è quasi sempre la stessa: «Devo saperne di più». Non appena si scopre di avere a che fare con un tumore la necessità d'informazioni è immediata: che tipo di cancro è? Dove curarsi al meglio? Quali sono le terapie da affrontare? Si può guarire?


 Troppe le medicine a portata di bambino

Troppi farmaci potenzialmente a portata dei bambini. Lo evidenziano anche i dati elaborati dal Sistema informativo sulle esposizioni pericolose e le intossicazioni (Siepi), promosso e coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità al fine di rendere disponibili per attività di sorveglianza e prevenzione le osservazioni effettuate dai Centri antiveleni.


 Sonniferi e anziani: non sempre migliorano la qualità del sonno

Gli anziani a cui il medico ha prescritto una pastiglia per dormire devono sapere che questa non è una cura da proseguire per sempre. Le benzodiazepine, come si chiamano le sostanze più spesso contenute nei sonniferi, non dovrebbero mai infatti essere prese di fila tutti i giorni per più di tre mesi, altrimenti rischiano di disturbare il sonno invece di favorirlo.


 La «volofobia» curata dalla Asl

Prima il training autogeno per rilassarsi. Poi il visore che proietta nella «realtà» di un volo virtuale. Allacciata alla poltrona del simulatore con pedana vibrante e casse stereo per gli effetti speciali, Francesca Florio, insegnante di 41 anni di Licata, comincia a sudare e a sbuffare.


 Cocaina, danni al cuore in oltre 8 casi su 10

La cocaina è lo stupefacente più diffuso, “sdoganato” ormai fra i professionisti come fra i ragazzini. E stando ai dati dell'osservatorio di Bruxelles l'Italia è fra i Paesi europei dove il consumo di cocaina è più elevato, mentre secondo uno studio di cinque anni fa dell'Istituto Mario Negri sulle acque reflue della città solo a Milano ogni giorno se ne consumano almeno 9 dosi ogni mille abitanti.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 82 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi