Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Il cattivo uso del preservativo? Una minaccia per la salute pubblica

Non “indossarlo” durante l’intero rapporto sessuale oppure posizionarlo “al contrario” (con la parte esterna da srotolare messa all’interno) sono i due errori più comuni per chi usa il preservativo, a tutte le latitudini. E che possono avere conseguenze disastrose per chi desidera evitare una gravidanza (è l’uso contraccettivo del condom), per chi cerca di mettersi al riparo da una malattia sessualmente trasmessa (infezione da papilloma virus, per esempio, che è causa di cancro alla cervice uterina, oppure gonorrea, sifilide e via dicendo) e, soprattutto, per chi vuole difendersi dal virus dell’Aids.


 Quanto «pesano» medici e amici sulla nostra bilancia

Vi sembra di aver accumulato troppi chili, ma il vostro medico non ha mai accennato al problema? Più che dal vostro peso, potrebbe dipendere dal suo. Lo sostiene un gruppo di ricercatori del Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora (USA), che sull’argomento ha appena concluso uno studio - condotto su 500 medici americani di medicina generale - pubblicato su Obesity.


 Papà depresso, ricadute sui figli E con la crisi aumentano i rischi

E' un filo rosso che collega milioni di persone, un male democratico, che può colpire tutti. Ma quando a soffrire di depressione è un padre, le conseguenze sulla salute e lo sviluppo dei figli possono essere molto pesanti.


 Il mal di testa? Non è una scusa Uno studio «assolve le donne»

«Scusa caro, ho il mal di testa». L'alibi femminile più inflazionato tra le lenzuola, in realtà, non è una scusa ma una verità scientifica dimostrata: l'emicrania è davvero un killer dell'amore. Nel 90% delle donne colpite si associa infatti a oggettivi problemi sessuali, e in un caso su 5 affossa il desiderio.


 Essere narcisisti fa male alla salute. (ma solo degli uomini)

Uomini che si piacciono troppo. E ci rimettono perfino la salute. Secondo i dati raccolti da Sara Konrath, psicologa dell'università del Michigan che ha pubblicato la sua ricerca su PLoS One, essere narcisisti può essere rischioso per il sesso maschile.


 Il divorzio? «È nei geni delle donne»

L’unione coniugale si spezza sempre più spesso, ma l’istituzione del matrimonio non è in crisi solo per l’emancipazione femminile o per una mentalità sempre più individualistica. Il matrimonio si rompe anche per la scarsa natalità o per il passaggio sempre più lento (ammesso e non concesso che avvenga) all’età adulta.


 Alcol, in Italia 8,6 milioni a rischio Bevono sempre di più le ragazzine

Spesso si sottovalutano i pericoli di quel bicchiere in più. Gli italiani continuano a bere: non più, come una volta, il classico consumo "mediterraneo", fatto di grandi boccali di vino a tavola, ma il ben più rischioso 'binge drinking', fuori pasto, soprattutto di superalcolici. Perché cresce la voglia di sbornia. Ormai sono oltre 8 milioni 600mila gli italiani "a rischio": la percentuale di ricoveri ospedalieri è cresciuta del 10%.


 Anziani, cervello più in forma con i videogiochi «sportivi»

Pure i nonni possono appassionarsi ai videogiochi. E se si tratta dei cosiddetti “exergames”, ovvero giochi interattivi in cui l'esercizio fisico è praticato in un ambiente virtuale tridimensionale, non è che un bene: questi giochi infatti oltre a mantenere in forma gli anziani e divertirli hanno un effetto positivo considerevole sulle loro capacità cognitive.


 I bambini di oggi sono «schiappe» nello sport: tutta colpa di computer , auto e tv

C'era da immaginarselo, certo. Ma vederlo scritto nero su bianco sulle pagine dello Scandinavian Journal of Medicine and Science in Sports fa comunque una certa impressione.


 Pensare positivamente in tempo di crisi

Nel periodo di crisi profonda che stiamo attraversando diventa fondamentale riuscire a pensare in modo costruttivo, proattivo, che porti ad attuare quanto sia fattibile, in attesa degli sviluppi e delle opportunità future. Ma cosa significa pensare positivamente? Certe persone sono più predisposte di altre a fronteggiare le difficoltà e le crisi della vita, a reagire all’insuccesso e ad esprimere forme di apertura?


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 109 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi