Indirizzo email:
 
PSICOMIC
Pagina Facebook
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
Perchè Consultarlo
Chi è e Cosa fa
Chi è e Cosa fa
La nostra idea
Cos'è Psicologo@mico
A chi è rivolto
Obiettivi
Consulenze e Formazione
I Maestri
Princípi Sistemici
Aree di intervento
Consulenza psicologica
Psicoterapia individuale
Psicoterapia di coppia
Psicoterapia familiare
Domande e Risposte
La riflessività
La curiosità terapeutica
Socio-costruzionismo
Implicazioni terapeutiche
Il processo terapeutico
Epistemologia Sistemica
Teoria e Pratica
Articoli
 
 
 
News from psicologo@mico
Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86
 Disabili: «Siamo persone, non pesi» La campagna contro i pregiudizi

Combattere le discriminazioni e i pregiudizi che spesso ancora colpiscono chi ha una disabilità. Quest’anno, in occasione della Giornata internazionale per i diritti delle persone con disabilità, che si celebra il 3 dicembre su iniziativa delle Nazioni Unite, viene lanciata dalla FISH-Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap la campagna “Persone, non pesi”.


 Controllare la mail in modo compulsivo provoca ansia e stress

Controllare la mail troppo spesso può indurre stress psicologico. E’ il risultato di una ricerca dell’University of British Columbia sulle nostre recenti abitudini legate al mondo 2.0.

 


 Cenare con i figli li aiuta ad andare meglio a scuola

MANGIARE con i propri figli li aiuta ad andare meglio a scuola, soprattutto in matematica. Lo rivela uno studio del Consejo Escolar de Estado, il massimo organo spagnolo in tema di educazione. Secondo la ricerca, ci sono differenze fino a due punti di rendimento tra i bambini con famiglie coinvolte nella loro vita scolastica e quelli che invece se la devono cavare da soli.


 Cyberbullismo sempre più diffuso, lo subisce il 31 per cento dei 13enni

Il Cyberbullismo è un fenomeno sempre più diffuso tra i giovanissimi, ma che resta in gran parte sommerso. A svelarlo è l’indagine “Abitudini e stili di vita degli adolescenti” 2014 (realizzata dalla Società Italiana di Pediatria su un campione di nazionale di 2.107 studenti delle terze medie inferiori), il cui approfondimento sul cyberbullismo è stato presentato a Roma in occasione degli Stati Generali della Pediatria, organizzati dalla SIP e dalla Polizia di Stato.


 Social network assolti per mancanza di prove: "Sono più veicolo che causa del disagio"

Oltre un miliardo gli utenti mensili attivi su Facebook in tutto il mondo, 25 milioni italiani di cui 19 on line ogni giorno (dati Facebook, 2014). Milioni di nuovi followers ogni mese per Twitter. Sono questi i social network più visitati al mondo. Spazi, piazze virtuali di incontro nelle quali ci si frequenta, si condividono esperienze, si scambiano pensieri, si creano nuovi orizzonti. Luoghi virtuali che influiscono in modo profondo sul nostro modo di essere e sulle nostre relazioni.


 Lo stress della carriera sta allineando i due sessi nell’aspettativa di vita

È una cosa nota che negli ultimi decenni la forbice tra i sessi in termini di aspettativa di vita si sia ristretta. Il motivo principale è che le donne assumono sempre più spesso i vizi maschili, ma anche la carriera, con la sua dose di stress, non ha aiutato il gentil sesso che ha iniziato, per colpa del lavoro, a soffrire di patologie cardiocircolatorie che prima erano appannaggio prevalentemente maschile.


 Autismo e diagnosi precoce: nasce network per bambini ad alto rischio

Autismo, prima si individua e meglio è. Questo il senso di un progetto avviato nel 2011 dall’Istituto superiore di sanità per il riconoscimento tempestivo di disturbi dell’età evolutiva, che vedono impegnati i reparti di Neurotossicologia e Neuroendocrinologia dell’Iss insieme ad altre unità operative di quattro regioni: Lombardia (Unità operativa Medea), Toscana (Stella Maris), Lazio (Bambino Gesù, Campus Biomedico) e Sicilia.


 Le mogli e la sindrome da marito neopensionato: ansia, insonnia e mal di testa

Dopo anni di lavoro, in cui il tempo per vedersi è circoscritto alla sera ed ai week end, ecco piombare in casa un 'perfetto sconosciuto': il marito andato in pensione, con tutto il suo carico di richieste e abitudini difficili da metabolizzare per lei che non era abituata ad averlo in casa 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Ed allora ecco che con la pensione del coniuge arriva per lei anche il rischio di ammalarsi della cosiddetta 'sindrome del marito pensionato'; sintomi prevalenti: ansia, insonnia, mal di testa e nei casi peggiori anche depressione.


 Studio Gb: "Allattare riduce la depressione post parto del 50 per cento"

Se una madre allatta il proprio piccolo può ridurre del 50 per cento il rischio di depressione post parto. A sostenerlo è uno studio scientifico inglese condotto da un team dell'Università di Cambridge su circa 14mila madri e pubblicato sulla rivista Maternal and Child Health. Allo stesso tempo, però, sottolinea lo studio, le donne che vorrebbero ma che non riescono ad allattare vedono aumentare esponenzialmente la probabilità di cadere in depressione.


 L'Oms: al mondo un suicido ogni 40 secondi.

Al mondo si registra un suicidio ogni 40 secondi. Secondo le stime dell'Onu si tratta di una grande tragedia, ma evitabile. Uno studio pubblicato dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) a tre settimane dal suicidio di  Robin Williams, si stima che in tutto il mondo almeno 800.000 persone si tolgono la vita ogni anno. In Italia nel 2012, 4.000 persone si sono tolte la vita.


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86

 
 92 visitatori online
 Aggiungi ai Preferiti
Imposta HomePage
 
   Copyright © 2009 Psicologo@mico.it - WebMaster: Alfredo Anastasi